Mutui, prestiti e finanziamenti alle Associazioni senza scopo di lucro

username :
password :

entra
home | articoli | speciali | agenda | finanziamenti | brevi | sezioni | tutti gli articoli | archivio | map | links
finanziamentieprestiti.com - la tua guida ai finanziamenti online (per dipendenti,protestati,prestiti imprese)
sito aggiornato al: lunedì 15 luglio 2013
cerca nel sito
aggiungi ai preferiti | iscriviti alla newsletter
Home > articoli > Mutui, prestiti e finanziamenti alle ONLUS
finanziamenti
articoli

Mutui, prestiti e finanziamenti alle ONLUS

Mutui, prestiti e finanziamenti alle Associazioni senza scopo di lucro: come richiede ed ottenere un capitale!

Mutui, prestiti e finanziamenti alle Associazioni senza scopo di lucro

Essere un’associazione non a scopo di lucro, oggi, non è certo una cosa facile difatti non di rado urge danaro per poter finanziare attività sociali che, inevitabilmente, richiedono una qualche liquidità o perlomeno un capitale di base.

Spesso per poter far fronte a tali spese si possono accendere finanziamenti a tassi agevolati appositamente costruiti sulle esigenze di coloro che svolgono attività di volontariato.

Ovviamente è scontato dire che per poter avere accesso a tali prestiti bisogna essere inevitabilmente un’associazione di volontariato regolarmente iscritta negli appositi albi regionali come stabilito dalla legge 266 del 1991.

Altra categoria contemplata nella richiesta dei prestiti agevolati è quella delle ONLUS, sempre previa iscrizione negli albi regionale.

Tale formula di prestito si inscrive comunque nella categoria dei finanziamenti vincolati, difatti i contributi ottenuti devono essere spesi inevitabilmente per procedere all’acquisto di materiali legati alle attività dell’associazione, oppure possono essere richiesti per essere a loro volta devoluti ad altri enti.

Ovviamente i beni e i materiali comperati devono essere utilizzati unicamente dall’associazione stessa e non possono essere ceduti a nessuno prima che decorrano almeno tre anni.

Ricordiamo, inoltre, che tutte le domande di finanziamento possono essere spedite direttamente al Ministero delle Politiche Sociali, con allegati tutti i documenti necessari per poter procedere all’erogazione, come ad esempio statuto dell’associazione, iscrizione all’albo e progetto.

Nel momento in cui la richiesta viene ritenuta idonea, la concessione del prestito avviene entro trenta giorni dall’accettazione.


Nella stessa sezione

Bonus bebè
Per effettuare la richesta, gli interessati dovranno presentarsi presso l’ufficio postale di competenza con il modello dell’autocertificazione che è stato ricevuto (...)
Cessione del quinto - Credito al (...)
Passano da 3,5 a 35 milioni i potenziali beneficiari della riforma della cessione del quinto dello stipendio. È ora necessario emanare rapidamente il decreto attuativo che, (...)
Finanziamenti autotrasportatori
Dal 27 febbraio il testo entrerà in vigore anche se un ulteriore passo spetta al Ministero dei Trasporti che con un decreto dovrà definire le modalità operative di erogazione (...)
Stimolare l’innovazione di (...)
Con un comunicato stampa congiunto, il 1° settembre 2005, il ministro delle Attività Produttive, e il ministro per l’Innovazione e la Tecnologia, hanno annunciato il varo (...)

Bonus acquisto pc-Cessione del quinto -Tfr-innovazione di processo-Bioinformatica e informatica medica - Mutuo Casa-Contributi regionali-Contributi Sportivi-Pannelli solari -Internazionalizzazione imprese-Contributi agricoltura Basilicata-Finanziamenti edilizia sociale-Contributi manifestazioni fieristiche-Contributi agricoltura Sicilia-Impianti fotovoltaici casalinghi-Contributo conversione auto gas metano GPL-Finanziamenti giovani coppie-Imprenditorialità femminile-Finanziamenti al no-profit-Incentivi per la ricerca -Smaltimento amianto-Buoni fruttiferi postali-Imprese agricole bio-finanziamenti alle famiglie-Finanziamenti cinema-Social Lending

finanziamenti

home | pubblicità | privacy policy | contatti

finanziamenti